Ci saranno sempre dei sassi sul cammino: dipende da noi se farne muri o ponti

Manifesto

Questa bellissima citazione è stata inserita di getto nel Manifesto, perché rende proprio l’idea dell’atteggiamento alla vita e dell’approccio nella professione che assume il Counsellor ad orientamento adleriano. Ogni difficoltà è soggettiva e relativa al contesto, e per quanto imprevista o impegnativa, va vissuta come opportunità di crescita e di attivazione di risorse, in una prospettiva costruttiva e responsabilizzante.

Non è neppure un caso che il Manifesto cominci con un ribaltamento classico: “ Hai voluto la bicicletta?! Meglio il Tandem.

Per noi, infatti,  il mondo sarebbe un posto migliore se fin da piccoli imparassimo non a gestire da soli il manubrio della bici, ma se ci insegnassero a andare in Tandem con qualcuno e a ricercare l’equilibrio sui pedali con l’altro. Si cadrebbe in due, ci si rialzerebbe insieme e, insomma, mal comune mezzo gaudio. Invece, per come vanno le cose, tocca farlo da grandi. Non e’ mai troppo tardi, per carità.

IL MANIFESTO

DI TANDEM COUNSELLING

  • Hai voluto la bicicletta? Meglio il TANDEM!
  • Non so dove, ma insieme.
  • Da soli si va più veloci, insieme si va più lontano.
  • Le persone non sono perfette, tranne quando sorridono.
  • Ci saranno sempre dei sassi sul cammino: dipende da noi se farne muri o ponti.
  • Una buona comunicazione parte dall’ascolto.
  • Andare in tandem è un’arte.
  • A volte è necessario fermarsi per ripartire.
  • Anni, amori e bicchieri di vino non si contano mai.
  • La vita ha bisogno di leggerezza.
  • Sei tu a decidere.
  • Cambia idea ogni tanto, altrimenti la testa sa di chiuso.
  • Amati! Sei la persona con cui passerai tutta la vita.
  • Solvitur ambulando.